Anna di Volo, Influenzata dal mondo dell’arte nel quale è cresciuta, ha intrapreso fin da giovanissima a dipingere: sperimentando e imparando l’arte dell’incisione e della xilografia fino al restauro che l’ha portata a restaurare nel 1967 gli affreschi della cappella dei Venchetoni in via Palazzuolo e gli affreschi in una cappella nella chiesa di Ognissanti a Firenze.Ha frequentato da giovane lo studio di molti artisti come adesempio Mosè Levi, che aveva lo studio a Viareggio in piazza Mazzini,Felice Carena che presentò in catalogo la sua prima mostra personalenel Maggio 1964 a Firenze alla galleria “Por Santa Maria”.Si ricorda ancora che ebbe il piacere di conoscere Giuliana Plastino Fiumicellicon il fratello Renato grande Etoile della danza classica a livello internazionale.Nel 1965 decise di andare a Londra per conoscere il grande scultore Henry Moore, e così le capitò l’occasione di frequentare il suo studio dal quale fu moltoinfluenzata artisticamente. Sempre nello stesso anno fu invitata da una galleria Londinese a fare una mostra di sola grafica.Tornata a Firenze continuò a frequentare due grandi artisti Giovanni Marche Renato Natali, che erano amici di suo padre Giorgio di Volo pittoree di suo nonno Eligio di Volo. Nel 1970 conobbe tramite Gastone Breddo direttore dell’accademia di Belle Arti di Firenze Carlo Levi il quale le consigliò di fare una mostra a Roma nella galleria “Paesi Nuovi” Piazza Montecitorio ………………………. 
Biografia
Home Home Galleria Galleria Mostre Mostre Contatti Contatti
Biografia
     Anna di Volo, Influenzata dal mondo dell’arte nel quale è cresciuta, ha intrapreso fin da giovanissima a dipingere: sperimentando e imparando l’arte dell’incisione e della xilografia fino al restauro che l’ha portata a restaurare nel 1967 gli affreschi della cappella dei Venchetoni in via Palazzuolo e gli affreschi in una cappella nella chiesa di Ognissanti a Firenze.Ha frequentato da giovane lo studio di molti artisti come adesempio Mosè Levi, che aveva lo studio a Viareggio in piazza Mazzini,Felice Carena che presentò in catalogo la sua prima mostra personalenel Maggio 1964 a Firenze alla galleria “Por Santa Maria”.Si ricorda ancora che ebbe il piacere di conoscere Giuliana Plastino Fiumicelli con il fratello Renato grande Etoile della danza classica a livello internazionale.Nel 1965 decise di andare a Londra per conoscere il grande scultore Henry Moore, e così le capitò l’occasione di frequentare il suo studio dal quale fu moltoinfluenzata artisticamente. Sempre nello stesso anno fu invitata da una galleria Londinese a fare una mostra di sola grafica. Tornata a Firenze continuò a frequentare due grandi artisti Giovanni Marche Renato Natali, che erano amici di suo padre Giorgio di Volo pittoree di suo nonno Eligio di Volo. Nel 1970 conobbe tramite Gastone Breddo direttore dell’accademia di Belle Arti di Firenze Carlo Levi il quale le consigliò di fare una mostra a Roma nella galleria “Paesi Nuovi” Piazza Montecitorio ………………………. 
Home Home Galleria Galleria Mostre Mostre Contatti Contatti